Seen per Android

Piattaforme: Google Android
Genere: Simulazione
PEGI: 12+
Sviluppatore: Polychroma Games
Distributore: Polychroma Games on Google Play Store

Requisiti Android  Consigliati dallo Sviluppatore:

Sistema Operativo: Android 4.1 o successive

Connessione Internet: Richiesta nella fase iniziale del gioco

Fonte: Google Play Store

VERSIONE TESTATA DA ISOBEKIM: Android on 6.0.1 Marshmallow

“Definirlo gioco è poco…. Un gioco che ti fa pensare senza che te ne possa accorgere”
Seen è un gioco per Android che con una grafica simile a quella di Facebook Messenger®, ti fa vivere e costruire una storia. In che senso? La prima storia che farai nel gioco è appunto ‘Seen’, una storia interattiva che si costruirà in base alle risposte (predefinite) che darai. E’ disponibile in diverse lingue, tra cui quella del Bel Paese. I protagonisti sono l’Utente (ci verrà chiesto di scrivere nome e soprannome) e Nicole Tyler (pagando 40 monete del gioco è possibile cambiarle nome) una coetanea impaurita dal tempo e dal cambiamento! Attraverso le risposte che si daranno, Nicole avrà un comportamento diverso e le risposte che darà saranno differenti. Non voglio spoilerarti la storia ma sappi una cosa: Mi sono commosso nel finale. Leggendo le recensioni su Google Play, non ci credevo, mi sono detto tra me e me “Ti pare che piango per un gioco del genere?”

Screen della Applicazione: Seen

from Official Page on Google Play

Invece è stato cosi ahahah. Il Gameplay è veramente semplice le risposte vengono digitate automaticamente alla pressione di un qualsiasi tasto della tastiera (è possibile pagando sempre 40 monete, avere l’autodigitazione) ed è piacevole. E’ disponibile anche un’altra storia predefinita ‘Annie96 is typing’ (solo in lingua Inglese) che viene descritta come la storia più creepy mai letta!

Per finire esiste anche la possibilità di scrivere la propria storia. Esatto, ognuno può costruire una storia che potrà condividere!

Il mio consiglio? Scaricala prima di subito  😛

Disponibile su Google Play

by isobekim.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *